Il melograno è un frutto antico, dal curriculum strepitoso, e Kore, consorzio innovativo di produttori di melograno nato nel maggio 2014, lo ha capito fin da subito.

Conosciuto già nell’antica Grecia, questo lucido frutto rosso è un concentrato di forza e resistenza utile alle ossa, al cervello, agli occhi e alle unghie. Non fu un caso d’altronde se Ippocrate, padre della medicina, dedicò al melograno e alle sue proprietà attenti studi e dettagliate ricerche: esso non solo è un’ottima arma per la prevenzione di eventi quali ictus e infarto, ma risulta essere anche un frutto antitumorale.

Infiniti possono essere gli usi. Il succo del melograno è una bevanda molto comune, ricca di fibre, potassio, vitamina C e niacin, che può essere come tintura naturale per i tessuti non sintetici. Nella tradizione indiana i semi del melograno vengono usati come spezia, conosciuta col nome di anardana.

Dalla spremitura a freddo dei semi rimasti dopo la separazione della polpa e l’estrazione del succo si può ottenere l’olio di semi di melograno, utilizzato come lubrificante, additivo per pitture e come combustibile. Dalla buccia essiccata è possibile ottenere un buon colorante color giallo tendente al verde di cui si sono trovate tracce perfino in alcune tombe egizie. Le sue elevate proprietà nutraceutiche lo rendono inoltre adattissimo per la realizzazione di cosmetici naturali.

Il Consorzio KORE rappresenta quindi la volontà condivisa di un gruppo di giovani imprenditori agricoli siciliani che hanno deciso di condividere un percorso di crescita economica e sociale, legata alla valorizzazione di una pianta, il melograno, da sempre legata al territorio nel quale vivono e hanno scelto di vivere. Hanno già in programma investimenti mirati all’acquisizione dei macchinari per la trasformazione del prodotto in vari derivati, ottenendo così la necessaria diversificazione del prodotto che già ad oggi il mercato apprezza e ricerca.

Kore si configure quindi un’azienda giovane, innovativa, colorata, attiva e rispettosa dell’ambiente, con importanti risultati: in poco più di 16  mesi, sono già 37 i soci del Consorzio con 78 ettari di impianti ed un 400 % di crescita.